Lievitati dolci

Brioche 4 e quattr’8

Sicuramente avrete sentito parlare della famosa brioche 4 e quattr’8 della mitica Paoletta Sersante del blog Anice e Cannella maga, insieme all’altro maestro Adriano Continisio della panificazione.

E’ una brioche abbastanza veloce nei tempi di lievitazione,dove viene utilizzato il lievito di birra,ovviamente se si ha a disposizione maggiore tempo,è sempre meglio diminuire le dosi del lievito e prolungare i tempi magari anche con un passaggio di riposo in frigo,per avere un prodotto ancora più digeribile.

Ovviamente è una brioche che rimane ancora soffice e profumata anche dopo alcuni giorni,come forma si presta a svariate,io ad esempio ho messo 4 palline di peso uguale in uno stampo da plumcake imburrato,ma si potrebbe fare una treccia,delle piccole briochine e altro ancora.

Ottima per la colazione, la merenda,una festa,quindi anche tipo finger dolce.

 

Brioche 4 e quattr’8

Ingredienti

(io ho fatto metà dose per uno stampo da plumcake di 28x6x9,questa di sotto è la dose intera)

550 gr di farina di forza tra W280 e  W300

100 gr di uova intere( sono due uova grandi circa e quello che rimane si usa per spennellare)

200 gr di latte

100 gr di burro (da dividere in due parti di 50 gr ciascuno)

80 gr di zucchero

8 gr di sale

25 gr di lievito di birra( questa è la dose suggerita da Paoletta se avete fretta,ma potete ridurre davvero di molto,io su metà dose ne ho messo 5 gr)

 

Procedimento

Scaldare il latte con il baccello di vaniglia raschiato dai semi,i quali andranno in una metà di burro fuso al microonde o bagnomaria e lasciato intiepidire.Mettere in planetaria le uova pesate e leggermente battute e lo zucchero,poi unire il lievito sbriciolato e mescolare con la foglia.

Unire la farina a cucchiaiate,una di seguito all’altra senza fermarsi,quando l’impasto vi sembrerà legato,unire il sale e poi prima i 50 gr di burro morbido e dopo il burro fuso con la vaniglia,sempre uno dopo l’altro.

Far assorbire ed incordare l’impasto.Una volta incordato,mettere sul piano di lavoro e coperto a campana far rilassare per 20 minuti circa.Riprendere l’impasto e dare le pieghe di forza,qui di seguito vi metto quelle di Adriano.

Formare le varie pezzature che preferite,di seguito vi scrivo i suggerimenti di Paoletta per gli stampi e le cotture.

– Forma le brioche, sono preferibili pezzature grandi.
– Fai delle sfere ben tese che porrai negli stampi unti o imburrati.
Stampo da plumcake 20×10 cm circa 400 gr di impasto
Stampo da plumcake 25×10 circa 550-600 gr di impasto
Stampo da plumcake 30×10 circa 900 gr di impasto
– Fai lievitare fino al raddoppio, da 1,30 a 2 ore circa.
– Inforna a 165° per le pezzature da 400-450 gr. Cottura 25-30′.
– Inforna a 160°per le pezzature da 550-600 gr. Cottura 35-38′
– Inforna a 155° per le pezzature da 900-950 gr. Cottura 50-60′

brioche 4 e quattr'8Se ti  possono interessare anche altre ricette visita la mia pagina Facebook o Instagram

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply
    saltandoinpadella
    26 aprile 2018 at 16:00

    Io la mangerei tutta in 4 e quattr’8 ;_)

  • Leave a Reply