Dolci/ Dolci da colazione

Schiacciata fiorentina

La ricetta della schiacciata fiorentina mi attirava da un pò,anche perchè ho visto che ne esistono due tipi di versioni.Una stile pan di spagna,ed una addirittura fatta con il lievito madre.

L’originale è quella lievitata,perchè si tratta di un dolce tradizionale fiorentino del periodo del Carnevale,sopratutto del martedì grasso, col tempo è arrivato da noi un dolce più semplice,al profumo di scorza e succo d’arancia e con il tradizionale lievito per dolci!La cosa molto importante di questo dolce è il tradizionale stemma del giglio fiorentino che si ottiene spolverizzando con del cacao sul dolce attraverso una mascherina,io non avendola ho semplicemente guarnito con lo zucchero a velo.

Io ho fatto quest’ultimo,molto soffice,un pò più alto di quello classico,prendendo spunto da una ricetta di Gabriele Corcos,un ragazzo fiorentino emirato negli Stati Uniti e sposato con un’attrice americana.E’ diventato praticamente una star della televisione grazie ad un programma di cucina.

Comunque facendo un giro sul web,più o meno si somigliano tutte le ricette della schiacciata fiorentina.

 

 

schiacciata fiorentina

 

Schiacciata fiorentina

 

Ingredienti per stampo 20×20

2 uova

200 gr di farina di tipo 2( ma potete usare una classica 00)

60 gr di zucchero di canna integrale

40 gr di zucchero bianco

125 ml di succo d’arancia

scorza d’arancia grattugiata

50 ml di latte

50 ml di olio di semi

10 gr di lievito per dolci

Molto semplicemente in una ciotola montare con una frusta a mano le uova con gli zuccheri,unire gli altri liquidi e la scorza d’arancia,unire la farina ed il lievito setacciato.Imburrare ed infarinare lo stampo e cuocere in forno preriscaldato a 170° modalità statica,per 20 minuti circa,fate sempre la prova stuzzicadenti,deve essere asciutta ma non troppo.Avete visto quanto è stato facile fare questa schiacciata fiorentina?Veloce profumata e soffice,buona colazione o merenda a tutti!!!!!!

schiacciata fiorentina

Se vi è piaciuta questa ricetta e provate a rifarla taggatemi pure su Facebook oppure su Instagram ed io condividerò la vostra foto!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply