Aperitivi/ Lievitati/ Lievitati salati

Bagel di Gerusalemme

I bagel li conosciamo tutti, sono una specie di panini-ciambelle morbide che vengono prima bolliti e poi cotti in forno ed hanno un’origine polacca anche se noi li conosciamo grazie agli Stati Uniti.

Quelli che vi presento oggi sono i Bagel di Gerusalemme che a differenza degli altri hanno una forma più allungata ed hanno un buco al centro molto più grande, ed inoltre vengono cotti direttamente in forno senza la bollitura.

Ragazzi sono squisitamente buoni e vanno a ruba, ve lo posso garantire. La tradizione vuole che vengano intinti nell’olio e poi nello Za’atar, cioè un mix di spezie(timo,sesamo,cumino…) ma possono essere serviti anche con l‘hummus o il baba ganoush.

Questa è la nuova proposta con cui partecipo al gioco della Re-Cake, dove ogni mese viene scelta una ricetta ed ognuno partecipa riproponendola.

Ma adesso passiamo alla ricetta vera e propria,  io ho cambiato soltanto la tipologia della farina

Bagel di Gerusalemme

BAGEL DI GERUSALEMME

Ingredienti

Per l’impasto

  • 500  farina 00( ma io ho utilizzato la farina petra 9)
  •  cucchiai zucchero
  •  cucchiaini sale
  • 375 ml  latte tiepido
  • 7  lievito di birra secco( io ho usato 10 g di lievito di birra)
  •  cucchiaino lievito per dolci ( non vanigliato)
  • Olio extravergine di oliva

Per la copertura

  • 90-100  semi di sesamo
  • acqua

Mettete la farina, lo zucchero, il latte, il lievito di birra e quello per dolci in una ciotola  grande se lavorate a mano o in quella della planetaria o altro robot da cucina.

Impastate il tutto a media velocità, aggiungete il sale quando l’impasto inizia a formarsi e proseguite per un paio di minuti, fino ad ottenere una palla.

Ungete l’impasto con poco olio, coprite la ciotola con un canovaccio e fate lievitare per circa un paio d’ore o fino al raddoppio.

Quando l’impasto sarà raddoppiato, capovolgetelo sulla spianatoia leggermente infarinata e dividetelo in sei parti uguali, io per essere precisa ho pesato tutto l’impasto e diviso per sei.

Prendete un pezzo di impasto e formate una pallina, affondate il pollice al centro della pallina e spingete per creare un foro.

Allungate poi l’impasto verso l’esterno fino a creare un ovale di circa 15cm di lunghezza, non abbiate paura di allargare troppo gli anelli, perchè in cottura tendono a richiudersi un pò.

Procedete allo stesso modo con gli altri pezzi di impasto e lasciate riposare i bagel per 15 minuti.Preriscaldate il forno a 190ºC, quindi rivestite due teglie dai bordi bassi con carta forno.

Procuratevi una ciotola con l’acqua e una con i semi di sesamo.Prendete i bagel e passateli velocemente nell’acqua e poi nel sesamo per ricoprirne la superficie. Rimettete i bagel in forma allargando ancora il foro centrale e sistemateli nelle teglie, fate riposare per altri 10 minuti.

Cuocete i bagel in forno caldo per circa 18/20 minuti al massimo, ruotando le teglie ogni tanto affinché cuociano uniformemente, oppure, una per volta per non sbagliare. Quando sono belli dorati, sfornate i bagel .

Bagel di Gerusalemme

Serviteli tiepidi o a temperatura ambiente con le salse di cui vi ho parlato prima, ma anche mangiati da soli sono eccezionali.

Potreste congelarli una volta freddi ed all’occorrenza tirarli fuori e lasciarli  a temperatura ambiente e poi passarli in forno per un paio di minuti.

Provateli e non ve ne pentirete.

Se vi è piaciuta questa ricetta seguitemi sulla mia pagina Facebook o Instagram

Bagel di Gerusalemme

Ecco la locandina di Re-Cake

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply